Dancà y de na pert

Data

11 de mei 2018

Galaria retrac

Grandeza scritura

riduci dimensione font aumenta la dimensione del font

Social

FacebookTwitterGoogle Bookmarks
Sta stemana se l'on ciacolada con Annalisa Frena da Col, cameriera nten restorant sul jof de Giau
La Usc: Annalisa, da cotanc de agn elo che te faje sto mestier?
Annalisa Frena: Sto an n ven 32...gnanca da crede!

Aveto fat calche scola davantvia?
No, sonve ruada su da Aurelio sun Pieza a mia prima esperienza e, soraldut per i clienti "vip" che jiva ilò a magné, no l é stà proprio saurì pee via e imparà dut ce che l eva da savè. Ma fortuna che, n frego al viaz, m'ai usà via!

Se sà che su da Aurelio rua da spes a magné tanc de Vip che à sua cesa in Anpezo...te regordeto de valgugn n particolare?
Dijon che clienti n'é siebe da la nosta banda che da chela ampezana, zerto l é che i Vip l é pi saurì che i abe sua cesa in Anpezo. Tanc l é chi passai ntei agn, e gnanca no me i pense duc. Sai che col temp ai imparà suoi inom e suoi gusti per chel che revarda l magné e l beve. Me regorde del vecio Barilla, de Riccardo Muti, de Marta Marzotto, de Marina Ripa di Meana, de Christian De Sica, de Alfonso Signorini e de tanc giornalisti che scrif sui pi mportanti giornai taliagn.

Deplù te la edizion dl 11 de mei

Galaria retrac